Charlie Chaplin
USA
1918
muto
st. italiano
30' e 25'
Edizione 2014
Castellinaria

VITA DA CANI e GIORNO DI PAGA

VITA DA CANI

Charlot vaga per i bassifondi della città e rubacchia di che mangiare a due poveracci. Inseguito da un poliziotto, si imbatte in una lite fra cani e riesce a salvare un cucciolo che decide di portare con sé. In un bar, intanto, una giovane cantante intrattiene il pubblico con discreto successo. Charlot entra nascondendo il cane nei pantaloni. Fa amicizia con la ragazza, ma viene buttato fuori dal proprietario del locale per colpa del cane che abbaia. Anche la ragazza viene licenziata e i tre vagano affamati e senza dimora. Passa il tempo e finalmente Charlot ha trovato un lavoro. Fa il contadino e vive felice insieme alla cantante che ha sposato e al cagnolino, che ha messo su famiglia.

 

GIORNO DI PAGA

Charlot è un abile muratore e possiamo ammirare con che abilità riceve i mattoni lanciati dai colleghi. Nella pausa pranzo, grazie a un montacarichi e alla distrazione degli altri operai, riesce a mangiare il suo pasto, senza preoccuparsi troppo della sua provenienza. Alla fine della giornata riceve finalmente la paga, ma secondo i suoi calcoli la somma che ha ricevuto non è giusta. Discute con il capomastro e alla fine riesce ad essere imbrogliato anche dalla burbera moglie, che gli sottrae una banconota. Dopo aver festeggiato il giorno di paga all’osteria, non fa a tempo a coricarsi che già la sveglia suona…sono le 5.30 e bisogna tornare al lavoro.

Torna su