Romik Avinian, Ivan Franek, Zaal Karielachvili, Lala Sarkissian, Armen Maroutyan, Astrik Avaguian, Rouzana-Vite Mesropian

VODKA LEMON

Armenia postsovietica. Hamo, ex ufficiale dell’Armata Rossa, vedovo sessantenne, ha una pensione di sette dollari, un vecchio armadio, una televisione russa rotta  e la sua divisa. Mentre si trova al cimitero sulla tomba della moglie incontra Nina, una bella vedova cinquantenne. Un giorno Hamo viene informato che a Yerevan lo aspetta una lettera dal figlio da Parigi. Gli abitanti del villaggio credono che contenga molti dollari. Ma Hano pensa alla bella sconosciuta del cimitero. Quando giungerà a Yerevan avrà una sorpresa…

il regista

 

Nato nel 1964 ad Akkra, nel Kurdistan iracheno, Hiner Saleem è figlio di un peshmerga. Fuggito in Siria, vive un periodo a Firenze dove fa il ritrattista. A Parigi muove i primi passi come regista e realizza il suo primo lungometraggio Vive la mariée…et la libération du Kurdistan (1997), miglior sceneggiatura al Festival di Angers. Prima di Vodka Lemon ha realizzato Passeurs de rêves (2000) e il film per la TV, Absolitude (2001).

Torna su