Markus Krojer, Dominik Nowak, Zoé Mannhardt, Benedikt Hösl, Thomas Wittmann

PICCOLE BUGIE BIANCHE

Nella Germania prima dell’avvento del nazismo Alexander vuole vincere a tutti i costi una gara di pittura per fare buona impressione su Lotte, la compagna di scuola di cui è innamorato. I due passano i pomeriggi con i loro amici tra cui c’è Maulwurf l’inventore. L’ultima scoperta dell’inventore è un colore a base di madreperla. Alexander se ne impadronisce ma Gruber, un ragazzo pieno di rancore e antipatico a molti, scopre la verità e decide di sfruttare la situazione a proprio vantaggio. Accusando del furto gli studenti di un’altra classe cerca di diventare un leader nel conflitto che sta nascendo. Alexander, prigioniero di una ragnatela di bugie, finisce con l’allontanarsi sempre di più dagli amici.

Il regista

 

Nasce nel 1973 a Tegernsee in Baviera, Germania. Nel 2003 si diploma alla Scuola di Cinema e Televisione di Monaco. Nel 2007 vince il Bavarian Film Awards per il miglior film e come miglior giovane regista grazie a una commedia che segna il suo debutto, Grave Decisions. Il film diventa un successo al box office tedesco incassando più di 10 milioni di euro. Da allora Marcus ha diretto altri cinque film: Heavy Weights, 2007; Good Times, 2007; Beste Gegend, 2008; Räuber Kneißl, 2008 e Die Perlmutterfarbe.

Torna su