Alessandro Gassman, Giovanna Mezzogiorno, Rocco Papaleo, Max Gazzè, Paolo Briguglia

BASILICATA COAST TO COAST

Nicola Palmieri insegna storia dell’arte e coltiva il sogno della musica, compone canzoni e vorrebbe esibirsi sul palcoscenico di Scanzano. Salvatore, alla chitarra, è uno studente di medicina che ha dimenticato di laurearsi e di innamorarsi, Franco, al contrabbasso, è pescatore di pesca libera a cui l’amore ha tolto parole e intenzioni, Rocco, alle percussioni, è un villano di grande fascino ossessionato dalla celebrità. Decisi ad attraversare la Basilicata dal Tirreno allo Ionio, intraprenderanno un viaggio, ripreso da una televisione parrocchiale e accompagnato da una giornalista svogliata e annoiata. Tra una canzone alla luna e un bicchiere di Aglianico, Nicola e compagni accorderanno la loro vita e canteranno sotto pioggia la loro canzone più bella.

Il regista

 

Rocco Papaleo, nato in Basilicata, si trasferisce a Roma e entra in contatto con il mondo dello spettacolo. Esordisce in teatro nel 1985 con lo spettacolo di Salvatore di Mattia “Sussurri rapidi”, ma la sua fama viene dalla televisione grazie al ruolo di Rocco Melloni nei telefilm della serie Classe di ferro (1989-1991) e Quelli della Speciale (1992). Sempre per la televisione, recita anche in altre miniserie: tra cui Giornalisti (2000) e Cuore contro cuore (2004). Debutta nel cinema con Il male oscuro (1990). Spiccano nella sua filmografia anche: Con gli occhi chiusi (1994) della Archibugi; La bomba (1999) con Vittorio Gassman e i molti titoli in cui è diretto anche da Pieraccioni, diventando, un attore feticcio, a cominciare da I laureati (1995). Nel 1997, ha pubblicato l’album “Che non si sappia in giro”, del quale è anche autore di musica e testi.

Torna su