Pasta Dioguardi, Flor Sabatella, Daniel Freire, Lorenzo Quinteros, Maria Conception César, José Maria Gutierrez, Walter Balsarini, Enrique Blugerman, Carmen Renard

LAS AVENTURAS DE DIOS

Un uomo e una donna sono prigionieri in uno spazio onirico: assieme attraversano misteriosi locali e corridoi di un grande hotel degli anni Trenta che ha tutta l’aria di un labirinto. Il regista definisce un «thriller metafisico» la storia di quest’uomo che sembra penetrare nella propria testa per emergere dalle onde del mare e riapparire in questo albergo apparentemente abbandonato, dove incontra invece una serie di personaggi che risvegliano in lui il ricordo di frammenti di vita, dell’esistenza umana e dei suoi ingredienti. Esiste la realtà oppure tutto è il frutto dell’invenzione, della bugia, del sogno, del desiderio? Subiela, artista della memoria e dell’immaginazione ci invita a un viaggio attraverso realtà solitamente distinte, tra il dentro e il fuori, tra il qui e l’aldilà, tra l’amore e l’abbandono.

il regista

 

Nato nel 1944 a Buenos Aires. Studia dapprima letteratura e filosofia, poi cinema a La Plata. Oggi è uno dei registi argentini più famosi e ha ricevuto più di cento riconoscimenti internazionali per l’insieme dei suoi film: La conquista del Paraíso (1980), Hombre mirando al Sudeste (1986), Últimas imágenes del naufragio (1989), El lado oscuro del corazón (1992), No te mueras sin decirme a dónde vas (1995), Despabílate amor (1996), Pequeños milagros (1997), Las aventuras de Dios (2000), El lado oscuro del corazon 2 (2001).

Torna su