Locarno Kids la Mobiliare

LA MOSTRA

Nella magica cornice del Castello Visconteo di Locarno un viaggio con la realtà aumentata nelle località del Canton Ticino utilizzate come sfondo di film nazionali e internazionali, collaborazione con Castellinaria, la Ticino Film Commission e la Città di Locarno nel quadro del progetto UNICEF Locarno Comune amico dei bambini.


Sono oltre 130 i film che, dal 1915 ad oggi, sono stati ambientati nel Cantone Ticino. Questa è la cifra riportata da una banca dati cantonale (OltreconfiniTI) nella quale sono catalogati.
Insieme alla Ticino Film Commission, che dal 2014 incoraggia e sostiene la realizzazione di film internazionali e nazionali sul nostro territorio e alla Città di Locarno, Castellinaria ha voluto raccontare una realtà che non sempre tutti conoscono.

Per la mostra sono stati selezionati una ventina di film che vanno dall’iconico James Bond che salta dalla diga della Verzasca, alle avventure nostrane di Frontaliers Disaster. Da un vero leone che passeggia fra le stradine della città vecchia di Locarno, fino ad un autentico balletto bollywoodiano sulle mura del Castelgrande.

 

E negli spazi del Castello, viaggio attraverso le location cinematografiche ticinesi continua con l'atelier “Giochiamo al Location Scout”. Un gioco di ruolo, che svelerà come si fa il Location Scout, ossia quale è il lavoro della persona che, per conto della produzione è incaricata di trovare i luoghi dove girare le diverse scene di un film.

Un atelier curato da Castellinaria e dalla Ticino Film Commission.

 

Il Castello Visconteo è aperto da martedì a domenica dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 17 con accesso gratuito a tutti i bambini e bambine, ragazzi e ragazze fino ai 16 anni.

 

Scopri anche TICINO IN FILM, la prima collezione di film girati in Ticino sul sito della Ticino Film Commission


 

ATELIER "GIOCHIAMO AL LOCATION SCOUT"

ISCRIZIONE


 






Torna su

I WORKSHOP

SCRIVERE PER IL CINEMA E DI CINEMA

 

Film (e dintorni). Critica e informazione dalla stampa al web.

Condotto da Giancarlo Zappoli, direttore artistico di Castellinaria.

Il workshop "Film (e dintorni). Critica e informazione dalla stampa al web" tratta delle modalità più contemporanee di critica cinematografica per il web.

Scrivere di cinema sul web ha mutato tempi e modalità stesse di scrittura.
Il laboratorio prevede una riflessione operativa sulla critica cinematografica nonché su quanto viene costruito intorno ad un film (pressbook, conferenza stampa, incontro con il pubblico). Si confronteranno degli esempi per poi sperimentarsi direttamente sul campo.

 

 

Scrittura per il cinema dall’inizio alla fine: sceneggiatura e critica.

Condotto da Erik Bernasconi, regista ticinese e collaboratore di Castellinaria.

Il workshop "Scrittura per il cinema dall’inizio alla fine” è dedicato al mondo delle idee e delle storie che danno vita ai film.

Da dove parte l’idea di un film? Come diventa una sceneggiatura? Quali fasi di lavoro si attraversano?

 Il laboratorio si propone di individuare un’idea, svilupparla dapprima in un soggetto, poi portarla alla fase di un trattamento che sia sviluppabile in tre scene, per poi passare alla sceneggiatura di almeno una di queste scene.