Italiano
Facebook
Instagram
Twitter

30 ANNI MOLTO ANIMATI

Castellinaria e il cinema di animazione di qualità.

Trasformare i disegni in figure in movimento è da sempre stata la grande sfida del cinema di animazione e nei suoi cento e più anni di vita sono state esplorate le tecniche più diverse. Il cinema di animazione è una forma espressiva che non si pone alcun limite, se non quello della fantasia. I personaggi possono fare qualunque cosa, un'onnipotenza che permette di frequentare ogni genere cinematografico: avventura, musical, horror, romanticismo, fantascienza, documentario, comico....

Non è poi casuale che la sigla di Castellinaria sia stata realizzata in animazione, nel 2012 per il 25°anniversario, da Gregory Casares, allora ancora studente all'ECAL.

Nella mostra allestita negli spazi dell'Espocentro non potevamo, non avremmo avuto lo spazio necessario, percorrere l'avventurosa storia di questa arte capace di ogni genere di invenzione e magia narrativa.

Abbiamo perciò scelto di rendere omaggio agli artisti che a vario titolo sono stati ospiti di Castellinaria nei suoi 30 anni di vita.

Il padrone di casa e guida di questa mostra non poteva che essere STRIPY, il personaggio protagonista della sigla di Scacciapensieri creato per la RSI dallo studio Bozzetto, che ha accompagnato con la sua inconfondibile risata 3 generazioni di bambini e adulti della Svizzera italiana nel mondo dei "cartoni animati".

Ed è proprio Bruno Bozzetto, amico da sempre di Castellinaria, protagonista di una retrospettiva nel 1990 e Castello d'onore nel 2016, che fa da battistrada al gruppo di amici che arriva dall'Italia. L'artista di claymotion Fusako Yusaki sarà presente con alcuni dei suoi set di Peo plastilina (un altro personaggio RSI che non poteva mancare!!). Ancora da Milano arriva Michel Fuzelier, francese ma protagonista dell'animazione italiana, premiato a Castellinaria nel 2015 per il suo film Iqbal-bambini senza paura

Dalla Svizzera a loro si aggiungono: Bruna Ferrazzini con il suo Biriki, Irmgard Walthert, che ci porterà i pupazzi delle sue animazioni in 3D, e due giovani ma già affermati autori: Marcel Barelli, che presenterà la sua ultima creazione Ralph e i dinosauri, e Mauro Carraro, che guiderà un gruppo di studenti della scuola di animazione Ceruleum di Losanna, nella creazione di un video.

Entrambi fanno parte della squadra di Nadasdy, pluripremiata casa di produzione e laboratorio di cinema di animazione al quale dedicheremo un Best Of.

Claude Barras, che Castellinaria ha ospitato in passato con i suoi cortometraggi Banquise e Le génie de la boîte de raviolis, sarà ospite con i pupazzi e alcuni set del suo successo planetario Ma vie de Courgette, il film che ha portato la Svizzera fra i grandi del cinema di animazione fino alla notte degli Oscar!

Finalmente, dopo le esposizioni di Lyon e Ginevra, Zucchina arriverà al Sud delle Alpi!

Come tutte le mostre proposte da Castellinaria, anche questa sarà interattiva. Durante la settimana saranno organizzati workshop e masterclass, per le scuole ma anche per chi avrà la curiosità di scoprire le tecniche del cinema di animazione...

 

CLAUDE BARRAS

Nato a Sierre (Vallese) nel 1973, ha seguito una formazione di illustrazione e infografica alla scuola Emile Cohn di Lione e in seguito all'ECAL di Losanna. Nel 2016 ho ottenuto una nomination all'Oscar per Ma vie de Courgette.  È stato ospite di Castellinaria con i suoi cortometraggi Banquise e L'esprit de la boîte de raviolis.

 

MARCEL BARELLI

Nato nel 1985 a Lodrino (Svizzera), Marcel lavora come laboratorista chimico fino al 2005. In seguito cambia totalmente di testa e si diploma alla HEAD (Haute École d′Art et de Design), sezione cinema. Da allora vive a Ginevra e lavora come regista di film d'animazione. Fra i vari cortometraggi: Vigia, Pardino d'argento 2013, Gypaetus Helveticus.

 

BRUNO BOZZETTO

Nato a Milano crea il suo primo cortometraggio nel 1958 all' età di 20 anni : "Tapum! La storia delle armi". Molti suoi cortometraggi sono caratterizzati dal un'anima politica e satirica. Il suo personaggio più famoso è il Signor Rossi. È il cartoonist italiano più premiato: a Cannes " Il signor Rossi compra l'automobile", a Berlino Orso d'oro a "Mister Tao" e nel 1991 nomination all'Oscar per "Cavallette". Castellinaria gli ha dedicato una retrospettiva e nel 2016 ha ricevuto il Castello d'onore.

 

MAURO CARRARO

Nato nel 1984 a Venezia. Dopo essersi diplomato al Politecnico di Milano, ha seguito un master di animazione a Torino e in seguito ha studiato ad Arles. Attualmente lavora a Ginevra  presso Nadasdy Film. Il suo cortometraggio 59'' ha vinto quest'anno il  Pardino d'argento. Altri suoi cortometraggi sono stati premiati internazionalmente: Aubade, Matatoro, Muzorama.

 

BRUNA FERRAZZINI

Bruna Ferrazzini è una artista che ama intrecciare e attraversare mondi apparentemente lontani tra loro. Il suo sogno è di condividere grazie, all’arte e alla creatività, concetti dell’autostima, il rispetto, l’amore e la tolleranza. È autrice del progetto per la TV AnimaBiriki

 

FUSAKO YUSAKI

È una designer, artista e scultrice giapponese nota per i suoi lavori di  animazione con la plastilina che ha eseguito in Italia, dove vive dal 1964. Si è in seguito affermata in questo campo anche in Svizzera e in Giappone, grazie soprattutto alle serie televisive per la Rai, L'albero azzurro e per la RSI, Peo plastina. Castellinaria le ha dedicato un omaggio nel 2012.

 

MICHEL FUZELLIER

Durante il liceo, frequenta lo studio Paul Grimault  e nel 1963 parte per Milano attirato dal grande fermento creativo che c'è in quegli anni. Debutta alla Cartoons Film, studio di animazione che produce spot pubblicitari e Caroselli. Negli anni '90 collabora con Enzo D'Alò e Maurizio Nichetti. Iqbal - bambini senza paura, è il suo primo lungometraggio di animazione, premio ASPI a Castellinaria 2015

 

IRMGARD WALTHERT

Nata nel 1978 a Dagmarsellen, frequenta la HSLU di Lucerna e prende un master in animazione. Dopo aver lavorato sui set di vari film, fra i quali Frankenweenie di Tim Burton e Ma vie de courgette di Claude Barras, apre un suo studio ed insegna part time alla HSLU. Fra i suoi cortometraggi: Ströslbrösli, premio del pubblico di Soletta nel 2007, 2008 Grosse Pläne, 2010 Mungge-nid scho widr!

 

ALESSIA TAMAGNI

Nata nel 1978, frequenta il  CSIA (Centro Scolastico Industrie Artistiche) di Lugano. In seguito segue una formazione di cineasta di animazione presso lo studio di Robi Engler à Jouxtens-Mezery, Lausanne. Ha un suo studio di animazione e da anni anima gli atelier di cinema di animazione organizzati da Castellinaria nelle Scuole Elementari.

..
Sponsor principale
Sponsor
 
Patronato